.
Annunci online

pensierosuperficiale "I pensieri periscono, come gli uomini". (Marguerite Yourcenar)
Italia, massa all'ammasso
post pubblicato in Diritti, il 14 aprile 2010

 
di Hermes Pittelli ©

 
 Ieri mi è capitato tra le mani il libro 'Massa e Potere', di Elias Canetti (il geniale autore di 'Auto da fé').
mi è venuta la curiosità di capire l'origine etimologica di 'massa'.
perché conoscere il vero significato delle parole è lo strumento più formidabile per capire la realtà; e non farsi raggirare dal leviatano, dal nuovo dio pagano uno e trino costituito da potere economico, politico, mediatico.
ebbene, il termine ci è stato tramandato dai soliti antichi greci: maza, ovvero 'impasto', 'pasta'. Materia manipolabile, malleabile.
per immediata associazione di idee, mi è venuto in mente che uno dei grandi problemi di questo paese avviato ad un declino tragico e inarrestabile, consiste nella trasformazione del popolo dei cittadini in 'massa'.
Constatare che siano bastati 20 anni di culi e tette in tv per ridurre le nostre menti ad un livello pre-primordiale, aggiunge tristezza a tristezza.

Ci stiamo consegnando inermi al leviatano di cui sopra: stiamo cedendo i nostri diritti democratici, repubblicani, i nostri territori, le nostre vite, il futuro e le vite delle giovani generazioni ad una brutale arretratezza, come non si riscontrava dai secoli oscuri del Medio Evo.
Basti riflettere su un fatto significativo: mentre perfino la Cina investe sulle fonti di energia rinnovabile, l'italia manda in Europa documenti partoriti dal nostro senato con cui mette in dubbio i mutamenti climatici da inquinamento e esorta un ritorno all'obsoleta e letale economia basata su carbone e petrolio. Per tacere del nucleare.

E il leviatano si permette anche di aggiungere al danno la beffa, spacciando la regressione per 'modernità e riforme'.
Sfoglia marzo        dicembre